San Zenone Gratacasolo, una squadra solidale

















San Zenone Gratacasolo, una squadra solidale



Al Polisportivo coi casoncelli delle ragazze

 

Saper fare gruppo e saper impegnarsi, con sacrificio, per essere al Polisportivo di Sirmione. È quanto fanno la dirigente, l´allenatore e le ragazze del Gso San Zenone Gratacasolo (Bs) della categoria Juniores della pallavolo. Ecco, loro, al Polisportivo si sono presentate pagandosi la quota.

Abbiamo incontrato la dirigente Fausta Torri e l´allenatore Diego Ducoli, con le ragazze Andrea Locatelli, Daniela Ducoli, Valentina Petenzi, Giulia Botticchio, Arianna Rodriguez, Arianna Brix, Debora Andreatta, Elisa Garatti, Jennifer Garattini, Selene Pina e Giulia Tignonsini, con la mascotte Mattia Ducoli, mentre sono impegnate in una gara a Solferino.

Siete al Polisportivo grazie a uno sforzo corale, a una dimostrazione di impegno di tutti…

«In effetti proprio così - rispondono in coro -. Per tre giorni abbiamo realizzato 168 kg di casoncelli che, venduti alle famiglie di Pisogne, ci hanno consentito di noleggiare il pullmino e di pagarci la presenza al Polisportivo. Ed una cosa che facciamo gi da tre anni».

La vostra produzione di casoncelli va però oltre il Polisportivo, se non  sbaglio…

«In effetti  così - spiegano la dirigente Torri e il mister Ducoli - perch coi casoncelli aiutiamo anche le famiglie in difficolt a poter sostenere la partecipazione della figlia al Polisportivo. Per fare questo abbiamo anche costituito una cassa comune di 2 euro a settimana che ci consente di pagare le spese del campionato nel comitato della Vallecamonica».

Il vostro impegno di gruppo però lungo davvero tutto l´anno e con la partecipazione di tutti...

«Come oratorio - dice Diego Ducoli - realizziamo uno stand gastronomico in agosto alla fiera del paese dove sono parte attiva anche le ragazze e questo ci consente di dare dei fondi all´oratorio di Gratacasolo e di raccoglierne anche per il nostro gruppo sportivo tanto che il costo annuale per poter avere magliette e attrezzature sportive contenuto in soli 20 euro».

Avete anche realizzato una bella iniziativa di accoglienza a dicembre che ha avuto un seguito al Polisportivo 2011. Ce la può raccontare?

«A dicembre - spiega Ducoli - promuoviamo un torneo di pallavolo per ridurre la pausa invernale. Quest´anno abbiamo pensato, con l´altra societ camuna partecipante, la Capodiponte, di ospitare da noi le ragazze delle societ Cacciatori delle Alpi di Como e del Gso Zanetti di Lecco. Durante il torneo ognuna delle nostre ragazze ha ospitato una coetanea do Como e quelle del Capodiponte le amiche di Lecco e stiamo pensando di ripetere l´esperienza al prossimo quadrangolare con altre visite al territorio camuno e la presenza del presidente regionale Giuseppe Valori».

Le ragazze sono coinvolte, lo sono anche i loro genitori? «I genitori e le famiglie - rispondono Torri e Ducoli - sono anche loro impegnatissimi e ci consentono di fare tante cose, compreso un bel campionato provinciale dove siamo tra le prime tre della classifica e che preluder a un torneo di 3-4 settimane per Juniores al nostro oratorio dove le ragazze e i loro genitori saranno in prima linea nell´organizzazione e nell´approntare i campi».

Voi ragazze siete organizzate e attente a tutto… «Ci siamo distribuiti i compiti - rispondono - e questo ci semplifica le attivit perch ognuna di noi sa di avere il dovere di impegnarsi in allenamento e in partita e di dover aggiungere un´altra attenzione».

Dirigente e allenatore confermano. «Le ragazze sono brave e da lodare - dicono - e attente a far osservare la regola che ci siamo dati insieme: quanto accade in palestra resta in palestra e quel che succede fuori resta fuori dallo spogliatoio».

Mister Ducoli, il Polisportivo l´ha un po´ cambiata? «Beh, direi di sì - conferma -. Sei anni fa ero venuto per vincere, ora vengo per fare esperienza di gioia e condivisione con le ragazze della mia squadra e anche per questo ringrazio quanto, dal presidente Valori a tutti i componenti dello staff, si occupano del Polisportivo e ci regalano queste giornate di vero sport e divertimento».

ELENA GRION









news 7apr2011 dm

Gallery