Coronavirus - terza comunicazione

 

Coronavirus – Terza comunicazione

 

Fermo quanto indicato nei provvedimenti Governativi, Regionali e della Presidenza Nazionale del Centro Sportivo Italiano di cui alla comunicazione n. 2 del CSI Lombardia relativa al Coronavirus, si segnala che sul sito della Regione Lombardia, nelle FAQ destinate agli "Enti Locali e agli Esercizi Commerciali", a chiarimento dei provvedimenti già emessi relativi alle aree regionali classificate come "gialle", quindi ad esclusione delle aree "rosse" (zona del Lodigiano interessata), ove permangono tutte le restrizioni già in vigore, viene indicato che:

 

Tutti gli eventi, le riunioni e le attività ludico/sportive sono da ritenersi sospesi in base all’ordinanza lettera C che prevede la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi di ogni forma di riunione in  luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso anche svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico. Sono compresi tra questi luoghi  palestre, centri sportivi, piscine centri natatori, centri benessere, centri termali.

Le attività all’aperto possono essere svolte ad eccezione dell’utilizzo degli spogliatoi.

E’ consentito l’accesso e l’utilizzo delle strutture sportive ai soli atleti professionisti, atleti appartenenti alle squadre nazionali di tutte le Federazioni Sportive riconosciute dal CONI ed atleti impegnati nella preparazione di competizioni internazionali o nazionali di serie A o di serie equiparabili.

Si conferma inoltre che l’attività dei centri culturali, centri sociali, circoli ricreativi, restano chiuse.

 

Alla luce di quanto sopra, ferme le disposizioni delle Autorità e in particolare della Presidenza Nazionale del Centro Sportivo Italiano di sospensione, in Regione Lombardia, di tutta l’attività (gare ufficiali, manifestazioni sportive, ecc...) del CSI e delle proprie Associazioni Sportive affiliate, a qualsiasi livello, parrebbe possano essere svolte attività (allenamenti) all’aperto, ma senza accedere ed utilizzare strutture ed impianti sportivi e in particolare gli spogliatoi, salvo le deroghe sopra indicate.

 

Agrate Brianza, 25/02/2020 


 

 

 

 

 

news 25feb2020 dm