VA assemblea un'occasione per decidere

 

Varese “Io ci sto”: l’assemblea un’occasione per decidere

 

SOMMARIO: L’evento elettivo spunto per la base per contribuire alle decisioni del quadriennio

 

Partita ufficialmente la convocazione per l’assemblea elettiva provinciale di domenica 3 aprile che si svolgerà all’oratorio di Venegono Inferiore (via Sordelli) sotto il motto “Io ci sto”.

Non si prevedono o annunciano big, ma il presidente Redento Colletto sottolinea l’importanza del momento associativo in programma presso l’oratorio Immacolata. «Sarà una giornata – rimarca il presidente Redento Colletto - da vivere all’insegna della festa e dell’incontro, sarà, anche, l’occasione per verificare quanto fatto in questi quattro anni, ma soprattutto l’occasione per eleggere il nuovo Direttivo provinciale: il presidente, il Consiglio e il Revisore dei conti».

«In quest’assemblea – aggiunge il presidente Colletto – avremo, oltretutto, l’occasione per condividere “cosa vogliamo fare” nel prossimo quadriennio vivendo tale esperienza in modo attivo e sereno. Per questo invito a segnare con un bel circoletto rosso, sull’agenda di ognuno, la data del 3 aprile. Proprio per dire “Io ci sto”, vado all’assemblea del Csi Varese”.

Il programma della giornata prevede alle 9 la registrazione dei partecipanti, alle 9.30 l’inizio dell’assemblea e, dalle 11.30, le operazioni di votazione. Alle 12 è in programma la messa cui segue, attorno alle 13, il pranzo comunitario. Alle 15 un momento di festa insieme e la proclamazione degli eletti prima della conclusione dei lavori, prevista per le 15.30 circa.

Augurandosi di registrare una corposa partecipazione, che aiuterà anche a definire con più aderenza alle esigenze di società e zone il nuovo Direttivo provinciale, il presidente Colletto richiama la necessità, per motivi meramente organizzativi, di comunicare la presenza di presidenti, dirigenti e collaboratori entro mercoledì 23 marzo 2016 indicando il numero delle persone in una mail indirizzata a: presidente@csivarese.it o contattando, telefonicamente, con il medesimo dato, il numero telefonico 0332.239126, interno 4.  La quota del pranzo è stata fissata in 10 euro. 

«Contiamo di avere una numerosa presenza – conclude Colletto – e abbiamo aperto il pranzo ad accompagnatori che volessero dividere con noi il momento conviviale».

 

 

 

 

 

news 27mar2016 dm