VA Arbitri, non solo fischietto

Varese

Arbitri, non solo fischietto

 

SOMMARIO:

La categoria dei direttori di gara rappresenta una colonna portante per tutta l’attività

Walter Berardi formerà una nuova pattuglia di giacchette nere per il Comitato di Varese

 

Una colonna portante dal valore educativo inestimabile: questa la definizione recente affibbiata agli arbitri, uno degli elementi fondamentali della famiglia Csi.

La cura verso tutti i protagonisti che appartengono a quest’associazione è da sempre in prima linea nella formazione ideata ad hoc ogni anno dal Csi per i suoi collaboratori, e non potrebbe essere diversamente visti i ruoli primari che ricoprono. Basti considerare la miriade di corsi riservati ai tesserati nelle più disparate discipline e secondo le differenti categorie: dal calcio alla ginnastica, dalla pallavolo al basket, passando ovviamente per ruoli di giudici e dirigenziali.

Potrebbe forse essere diversamente per gli arbitri di calcio? Assolutamente no. Ecco perché anche per questa stagione si è pensato ad un corso curato nei minimi dettagli per far sì che giovani aspiranti direttori di gara, portino a termine un percorso valido che li identifichi, alla fine, come arbitri fatti e finiti sotto tutti i punti di vista e altamente qualificati. Il corso avrà il via il 12 novembre dalle ore 21 alle ore 22.30 e si susseguirà per otto lezioni, a cui se ne aggiungeranno due come prove pratiche (date e sedi ancora in corso di definizione). Il 12 si è rotto il ghiaccio alla prima lezione spiegando in linee generali il corso stesso, per approfondire poi le regole 1,2,3,4. Nella lezione del 19 novembre le regole che verranno studiate saranno la 5, 6, 7 mentre il 26 novembre si parlerà della 8, 9, 10. Spazio alle regole 11, 12, e 13, 14 rispettivamente giovedì’ 3 dicembre ed il giovedì successivo, 10 dicembre, mentre sette giorni più tardi si chiuderà il discorso “regolamento” focalizzandosi sulle norme 15, 16, 17. Dopo la sosta per le festività natalizie, ci si ritroverà a gennaio in data 7 e 14, per studiare nello specifico la stesura del rapporto di gara e per l’esame finale.

A guidare i partecipanti ci penserà Walter Berardi, arbitro federale nonché socio Csi, la sede sarà ovviamente quella principale di via San Francesco a Varese.

Ciò che il Centro sportivo provinciale richiede a tutte le società e nello specifico a tutti i presidenti, è di spronare i propri atleti, i propri soci e ancora di più chi ha magari recentemente appeso le scarpe al chiodo, per non allontanarsi dall’attività sportiva, anzi per contribuire ancora con una presenza costante ed una volontà ferrea, alla buona riuscita di tutti gli eventi e quindi dell’annata sportiva.

L’invito è anche per quanti sono in possesso di cartellino di Arbitri di società (di parte) a fare un ulteriore passo per accrescere la propria competenza, e proporsi alla guida delle gare delle categorie superiori, consapevoli che nello sport “non esiste un momento uguale ad un altro”, e che quindi ogni azione, ogni gesto, riserva emozioni diverse.
Chi non si è ufficialmente iscritto inviando l’apposito modulo, potrà presentarsi direttamente alla prima lezione. Il contributo richiesto ammonta a 20 euro per materiale didattico (al primo incontro verrà infatti distribuita una cartellina per ogni aspirante arbitro contenente tutta la documentazione occorrente al fine di seguire in maniera dettagliata il corso, ma soprattutto a cui poter attingere in tutte le occasioni future).
Nel frattempo prosegue a gonfie vele anche il percorso istituito quest’anno a livello zonale per gli arbitri delle categorie inferiori, che lunedì 9 novembre hanno affrontato la seconda lezione presso l’oratorio di Samarate.
Il motore del Csi non si ferma mai, anche queste altre ricche occasioni sono da prendere al volo.

 

 

news 9nov2015 dm