Varese forma i nuovi Berruto

Anche per gli aspiranti allenatori di volley, la Formazione del Csi Varese, guidata da Mimmo Serino, ha approntato un corso articolato e ricco di contenuti sia tecnici che psicopedagogici.

Prevede 11 lezioni. 

Due lezioni (considerate comuni) si terranno di lunedì, sempre in sede, con gli allenatori di basket e calcio.

Come per calcio e basket, anche per il volley potranno ottenere il tesserino e sedere in panchina solo coloro che hanno frequentato (e superato il test d’esame) un regolare corso organizzato dal nostro Comitato. Il tesserino sarà rinnovato e vidimato poi ogni anno in un incontro riservato agli allenatori di tutte le discipline.

Terrà il corso il nostro socio e allenatore federale Paolo Gelasio, dalla pluriennale esperienza come allenatore di squadre professionistiche.

Chi non ha ancora effettuato l’iscrizione tramite apposito modulo, può farlo direttamente in occasione della prima lezione di mercoledì 25 febbraio.

Il corso si terrà di mercoledì dalle 21 alle 23 nella tensostruttura di Bolladello di Cairate in via Tesoreggi (solo la lezione del 3 marzo si svolgerà nella sede di via San Francesco 15 in Varese).

Il calendario prevede, il 25 febbraio a Bolladello di Cairate, via Tesoreggi, l, la presentazione del corso, preparazione atletica di base usando il carico naturale e con esercizi di coordinamento motorio e spazio temporale. Il 3 marzo, in sede provinciale a Varese, lezione per vecchi e nuovi allenatori sul tema “L’arbitro e regolamenti arbitrali”. Si torna a Bolladello di Cairate, l’11 marzo per “Il palleggio: didattica del palleggio d’alzata con esercizi varie per insegnare a muoversi nel campo e riuscire ad indirizzare la palla nelle posizioni volute dando risalto alla posizione del corpo, delle spalle e dei piedi sia per il palleggio in avanti che per quello indietro”. Lezione del 18 marzo sul tema “Il bagher: didattica, tecnica e tattica del bagher di ricezione e di difesa con esercizi vari per insegnare a muoversi nel campo e riuscire ad indirizzare la palla nelle posizioni volute dando risalto alla posizione del corpo, delle spalle e dei piedi sia per il bagher in avanti che per quello rovesciato”.

Lezione comune, con aspiranti allenatori di altri sport, il 23 marzo dalle 20.30 alle 22.30 in sede provinciale su pronto soccorso e alimentazione. Ritorno, l’1 aprile, a Bolladello con Gelasio per la lezione sul tema “Battuta: didattica, tecnica e tattica della battuta, in base al tipo di campionato, dal basso o dall’alto, e la tattica in funzione del gioco che si vuole fare con la squadra allenata e in base all’avversario”. Pausa di quattordici giorni e, il 15 aprile, in palestra per “Schiacciata: studio dei vari tipi di rincorsa, tempo di partenza a seconda del tipo di alzata, colpo sulla palla e ricaduta”. Ultimo appuntamento di aprile, il 20, in sede a Varese, con la lezione comune “Genitori: se li conosci li eviti?”

La lezione del 13 maggio verterà su “Muro: didattica, tecnica e tattica del muro, posizione del corpo in attesa del salto, posizione delle gambe, dei piedi e delle braccia, le traslocazioni, il salto, il posizionamento delle braccia e delle mani per l’effettuazione del muro e la ricaduta”.

Il 20 maggio Gelasio terrà la lezione sul tema “Sistemi di gioco d’attacco, in funzione degli atleti/e a disposizione, e difesa in base alla squadra avversaria”. Ultima lezione il 27 maggio sull’argomento “Sistemi di gioco d’attacco, in funzione degli atleti/e a disposizione, e difesa in base alla squadra avversaria” e test d’esami.

La partecipazione alle “lezioni comuni” con gli allenatori delle altre discipline, è obbligatoria ed è ammessa una sola assenza. È richiesto un contributo complessivo di 20 euro per materiale didattico e utilizzo strutture.

FILIPPO GALLI

 

 

news 11feb2015 Diego Mondini