sette scudetti assegnati alle prime finali regionali














Sette scudetti assegnati

Milano batte proprio tutti

 

Primo fine settimana di finali regionali, sabato 8 e domenica 9 giugno, a Darfo Boario Terme (Brescia) per il Csi. In gara, sui campi di calcio e nelle palestre della Vallecamonica, ragazze e ragazzi dalla categoria Allievi agli Juniores e i diversamente abili per cui sono state effettuate gare in due fasce, la A e la B, garantendo un maggiore equilibrio nella gare e più divertimento per tutti.  Calcio a 7 Allievi, Calcio a 7 Juniores, Calcio a 5 disabili fascia A e B, Pallavolo Allieve, Pallavolo Juniores e Pallacanestro Juniores gli scudetti in palio.

A fare da padrone di casa, stante l´impegno a Roma del presidente regionale Giancarlo Valeri, il vice presidente regionale Nino Bevacqua, perfettamente a suo agio nel guidare le premiazioni affiancato da Tomaso Botticchio, vice presidente del Comitato della Vallecamonica.

L´attentato che, in Afghanistan, costato la vita al capitano La Rosa, ha portato il Csi a far svolgere un minuto di silenzio all´inizio di tutte le gare di sabato. Toccante la partecipazione, al palazzetto di Malegno dei ragazzi disabili che si sono stretti in cerchio con gli arbitri se in campo e in piedi, in religioso silenzio, se gi cambiati, ma pronti per successive partite, e accomodati in tribuna.

La manifestazione si svolta in modo ordinato nonostante gli scrosci di pioggia che non hanno condizionato più di tanto le gare, fatta eccezione per qualche finalissima del pomeriggio. La nuova location delle premiazioni, il Centro congressi, ha consentito a tutti di festeggiare.

Le gare, avvincenti, hanno laureato 7 campioni regionali con la delusione, di met settimana dei campioni della Juniores calcio a 7 che non potranno disputare il Campionato nazionale per l´assenza di rappresentative di altre regioni.

I neo campioni della Virtus Milano avevano nettamente battuto (7 a 0)  i rappresentanti bresciano del Csi San Vito. Terzo posto per il San Giustino (Milano) che ha avuto la meglio, nella finalina, sull´Us Robur San Giulio di Cassano Magnago (Varese).

Nel calcio a 7, categoria Allievi, a cucirsi sul petto lo scudetto di campioni regionali sono stati i ragazzi della Fortes in Fide (Milano), anche se i loro tifosi non sono sempre stati capaci di restare nei canoni del tifo positivo. Tecnicamente più attrezzati e preparati delle Pgs San Carlo di Varese, i milanesi sono risultati vincenti per 7 a 3 nella finalissima. Per i varesini l´attesa per il ripescaggio, la Lombardia , infatti, la prima riserva designata a livello nazionale. Altra vittoria, nella finalina, per il Comitato di Milano con il San Carlo Casorezzo capace di prevalere 7 a 4 sul Cs Abbadia Lariana il cui mister, nella due giorni, si segnalato per un grandissimo fair-play degno di un premio.

Nei disabili, fascia A e fascia B. Nella fascia A, a prevalere sono stati i Fuorigioco A davanti alla Briantea 84 A, ai Bomber e Vimercate. Nella fascia B, invece, al top gli Audaci, che hanno messo in fila Briantea 84 B, Fuorigioco B e Warriors.

Nella pallavolo, assegnati gli scudetti di Allieve e Juniores. Per le Allieve scudetto sulle maglie dell´Up Settimo (Milano) che ha regolato, 3 a 1, l´Us San Bernardo (Lodi). Terzo posto per la Polisportiva Oratorio Izano (Lodi) con un agile 3 a 0 sull´Us Villa Romanò (Como). Tra le Juniores, le campionesse regionali 2013 sono le milanesi del Santa Rita. A loro il derby scudetto con le amiche del Freccia Azzurra (Milano) per 3 a 1 mentre nel derby del lago di Como, l´Us Albatese (Como) ha vinto, 3 a 2, la tirata finalina che la opponeva alla Polisportiva Oratorio Pusiano (Lecco).

Il titolo della pallacanestro Juniores stato appannaggio, come da previsioni, di Milano. Il Comitato guidato da Giuseppe Valori si preso entrambi i posti della finalissima. Scudettati sono risultati, alla fine di una bella partita dai contenuti molto tecnici e con il palazzetto di Rogno gremito, sono risultati i ragazzi del Mojazza che hanno battuto il Quasimodo 60 a 40. Nella finalina, il Basket Valsassina (Lecco) ha battuto i colleghi di Comitato della Polisportiva Monticellese 60 a 50.

«Sono stati due giorni molto interessanti e di buon sport - ha commentato il vice presidente Nino Bevacqua -. A voi che avete vinto gli auguri per le finali nazionali, alle possibili riserve l´invito a farsi trovare pronte e a quanti non sono riusciti a spiccare il voto per le fasi nazionali l´invito a riprovarci il prossimo anno».

ELENA GRION











news 17giu2013 Diego Mondini

Gallery