Introduzione

 

 

LA FORMAZIONE DEI DIRIGENTI E DEGLI EDUCATORI SPORTIVI

L’azione formativa è volta ad offrire gli elementi fondamentali per esercitare il ruolo di educatore o dirigente sportivo. L’obiettivo è quello di far acquisire tutte le conoscenze, le abilità, le motivazioni e le competenze necessarie per operare nel settore di pertinenza, alla luce dell’ispirazione cristiana e delle finalità educative del CSI. In questo senso la formazione degli operatori è al servizio dell’attività sportiva, dal momento che è attraverso lo sport che il CSI realizza la propria mission educativa verso tutti i propri tesserati.

Come al centro dello sport c’è la Persona umana, così la formazione non può esaurirsi nella fornitura di competenze tecniche, siano esse sportive o educative, ma ha l’obiettivo della crescita integrale dell’operatore, coinvolgendolo nelle motivazioni, nella passione e nella scelta di porsi al servizio degli atleti.

Per ogni qualifica è previsto uno specifico percorso che comprende le seguenti aree: cultura associativa, relazione e comunicazione, metodologia, competenze tecniche. Il documento di riferimento è il testo “PER-CORSI SPORTIVI: GUIDA ALL’ORIENTAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE PER FIGURE ASSOCIATIVE. Al termine del percorso viene acquisita la relativa qualifica e si ottiene la corrispondente abilitazione, con la conseguente iscrizione al registro degli operatori sportivi nel settore specifico. Il sistema formativo è unitario a livello nazionale, per cui le iniziative possono essere svolte a livello territoriale (provinciale o zonale), regionale o nazionale.

Le iniziative formative svolte all’esterno del CSI (Scuola, Università, Federazioni, Enti, ecc.) possono venire riconosciute come crediti formativi e valorizzate per il percorso formativo personale.

Nell’ottica della formazione permanente, è obbligatorio partecipare ad un’iniziativa di aggiornamento almeno ogni due anni

 

Sono due i settori in cui si suddividono gli operatori qualificati:

1)    SETTORE TECNICO.

A questo settore afferiscono

«  Gli educatori sportivi: animatori sportivi, allenatori, istruttori, maestri delle discipline specifiche

«  Gli ufficiali di gara: arbitri, giudici, osservatori e tutor arbitrali, assistenti di gara (guardalinee, segnapunti, cronometristi, ecc.). Anch’essi sono suddivisi nelle discipline specifiche.

 

2)    SETTORE DIRIGENZIALE

Ad esso appartengono

«  i dirigenti delle società sportive (Presidente, segretario, amministratore, direttore tecnico, consigliere, assistente ecclesiastico, dirigente accompagnatore, ecc.)

«  i dirigenti di comitato provinciale, regionale o nazionale.